Votami

siti

venerdì 1 marzo 2013

Orto Botanico Flora, Colonia


Parco Flora colonia

Hanno previsto un innalzamento delle temperature per la prossima settimana.
Spero il sole arrivi presto.
Colonia in primavera si veste di colori sgargianti.
Muoversi in bicicletta da un punto all' altro della città é quasi d' obbligo.
A me piace andare a controllare la trasformazione che avviene nei giardini dell' Orto Botanico, il Parco Flora, a Nord della città, Riehl.
La prima volta che l' ho visitato é stato tre anni fa, poi ci sono tornata assieme a Marco e la Mary, a maggio..Dal mio diario:

Oltre un bellissimo cancello in ferro battuto, puoi rivolgere lo sguardo e iniziare il cammino,
in un labirinto di colori, accompagnati da una mescolanza di profumi che ti inebriano.
E´un paradiso il giardino botanico Flora , che in questi giorni ti accoglie all'entrata, 
con una varietà di tulipani tardivi.( per scattare la foto da una angolazione diversa 
ho rischiato di cadere tra le aiuole).
Le nuvole si rincorrevano in cielo, e il sole,
 a sprazzi, faceva capolino,illuminando quella distesa variopinta.
Mi sono incamminata verso il padiglione in cristallo, quello mio preferito, posto al centro
di un parco di circa 12 ettari, con piu´di 10.000 di specie diverse di piante da tutto il mondo.
La casa in acciaio e cristallo, fu ideata e costruita dall´Architetto Max Nohl nel 1864,
ispirandosi al Jardin d' Hiver a Parigi, e al Cristal Palace a Londra.

È diviso in tre settori:
La foresta tropicale
La casa tropicale
La casa del cactus.
Nella foresta tropicale e´stato ricreato lo stesso ambiente della foresta amazzonica, coltivando
quasi il 50% delle stesse piante.
Ti sembra di essere davvero nella foresta pluviale, e per la temperatura e per
l´umiditá tenuta costante.
Tra Palme, noci di cocco, piante del caffé e del cacao, la gente si muove in un silenzio quasi religioso,
i passi ovattati dall´humus che compone il cammino.
Io mi aspettavo di vedere sbucare qualche serpente tra i rami, da quanto l´ambiente sembrava reale.
Negli altri due padiglioni, si possono ammirare svariate piante grasse provenienti dal sud America,
 e dall' Africa, alcune assolutamente stranissime e mai viste, che
piú che piante sembravano sassi.
La passeggiata continua poi all´aperto , tra laghetti e cascate, dove si possono ammirare bellissime
ninfee in questo periodo.
Lungo il percorso comodissime panchine permettono al visitatore stanco,
di fare una sosta.
Ma il Top del Top, é la Serra dedicata alla Signora delle Camelie.
Appena apri la porta vieni investito da un ondata di profumi, e l' occhio scorre veloce tra quella
moltitudine di fiori colorati, nel tentativo di fissare più particolari possibili.  .
É la seconda volta che lo visito in un mese, ma l' effetto mozzafiato è sempre lo stesso.
Usciti si puó continuare la passeggiata ancora per chilometri, tra gente che fa Jogging, e nonni che portano
 a passeggio i nipotini, piccoli visitatori inconspevoli
di avere la fortuna di poter crescere muovendosi quotidianamente tra queste meraviglie.
Ai lati del camminamento sono coltivate altre varietá di piante e fiori, tutte
classificate con un cartellino con il nome in Latino e Tedesco.

Alla fine della visita i nostri occhi hanno ammirato piu´di 10.000 tipi di piante
 provenienti da tutto il mondo."


ALCUNE INFO:
A Colonia ci sono due giardini botanici, uno a Nord e uno Sud della citta´.
Quello che vi ho descritto si trova a Nord, in Via Amsterdamer Straße n. 34.
Facilmente raggiungibile sia con la Metro, linea 18, che con il Bus linea 140.
Entrambi arrivano alla fermata Zoo/Flora.
Difatti a fianco al parco c' é lo Zoo che recentemente ha  compiuto 150 anni, e al quale 
ho giá dedicato uno scritto.
Il parco Flora nel 2012 ha festeggiato i suoi 100 anni.
Di proprietá della cittá di Colonia, ha richiesto quasi 50 anni per assumere la forma
 che ammiriamo adesso.
Iniziati i lavori nel 1863, si sono bloccati per un periodo per problemi economici.
I giardini affidati alle mani esperte di Peter J. Lenné nel 1864, fondono insieme stili diversi quali, 
Italiano Rinascimentale, Barocco, Inglese.
Ogni anno piú di un milione di persone visitano questo parco.
All' interno esiste anche una scuola, la Grüne Schule, per giovani e adulti,
dove vengono tenute lezioni gratuite inerenti la coltivazione dei giardini.
I temi affrontati sono 25.
Tutto l´anno all' entrata diversi artisti espongono le loro opere, con motivi ovviamente floreali.
Sempre durante l' anno una ricca scaletta di eventi, permette al visitatore di assistere all´esposizione
di piante o partecipare a seminari.
L' entrata é completamente gratuita, e in questo periodo l' apertura e´
dalle 10 del mattino alle 18.
Allego foto e link:




3 commenti:

  1. Bellissimo, mi piacerebbe averlo anche qui! *__*
    I colori sono stupendi.

    Moz-

    RispondiElimina