Votami

siti

domenica 2 dicembre 2012

La dieta piú semplice del mondo

Dieta prima delle festività Natalizie, perché no? Se poi si tratta di una dieta semplice-semplice, meglio ancora.
Da un po´rimuginavo sui miei chili in eccesso accumulati in questi ultimi tre anni.
Ok, ho smesso di fumare, la menopausa..l´ansia.
Tutto ha influito, ma ciò non toglie che chili di Leberwust, patate in tutte le salse, salse e salsette, e dolciumi vari, si sono radicalmente spalmati su miei fianchi e non solo.
Così, un pomeriggio, al mio ennesimo : " Can you believe? 20 kg. more in three years!!!", il mio interlocutore mi ha messo tra le mani un libro dicendomi : " I think this book can help you ".
Me lo sono portata a casa, ma già in Tram pensavo : " Figurati se mi metto a dieta! Proprio il tipo che misura le pietanze."
In più era scritto in Tedesco, per cui doppia fatica.
É stato più per rispetto nei confronti della persona che me lo ha donato se, quella sera , a letto, ho iniziato a leggerlo.
Aprendolo a caso, la prima frase che ho incrociato mi ha colpita:
" Il cammino per iniziare una giusta e duratura dieta, parte dalla testa e non dalla pancia."
Come discorso poteva andare, così cominciai...dalla prima pagina.
"La dieta più facile del mondo, ovvero il Principio del Più e del Meno."
 Riassumo il concetto .
-Dieta non vuol dire ridotto apporto calorico giornaliero.- questo mi piace- Quando si parla di dieta ci si riferisce ad un insieme di stile di vita ed ad una alimentazione adeguata- ok, niente di nuovo - Mangiare non vuol dire neccessariamente nutrirsi.
Io mangio un panino perché ho fame. Mi fermo al bar per un caffè veloce ed una Brioche per colazione. Ho soddisfatto un esigenza : la fame.
Nutrirsi, alimentarsi é ben altro.
Per alimentarsi correttamente il nostro corpo ha bisogno di un apporto quotidiano di elementi come. Sali minerali
Vitamine, A, B, C, E...
Proteine,
Grassi,saturi e insaturi,
Amminoacidi,
Carboidrati
La cosiddetta catena alimentare che il nostro organismo non é in grado di produrre, ma che riceve dall´assunzione di cibo, come frutta e verdura in primis, carne e pesce, cereali, latticini..
- Fin qui tutto chiaro mi dico. Ma dove é  la differenza dalle altre diete?-
Semplice davvero.
L´autore, il dr. Frädrick distingue e divide in una tabella tutti gli alimenti, in due categorie.
Gli alimenti del Più e gli alimenti del Meno.
Non bisogna pesare niente.
Insegna solo un percorso consapevole, per imparare a correggere il nostro stile di vita.
Il libro é quindi suddiviso per tappe.
Nella prima parte viene spiegato in cosa consiste il principio del Più e del Meno.
Ogni volta che mangio un alimento presente nella tabella del Meno, la mia curva calorica tende verso il basso, cioè dimagrisco.
Se mangio cibo dalla tabella del più accumulo grassi.
Ma non é finita: se io attingo da entrambe le tabelle, e bilancio gli alimenti, l´ago della bilancia resta invariato.
Un esempio.
A pranzo desidero mangiare un piatto di pasta, ho bisogno di energia.
Giustissimo, di giorno lavoro e consumo di più.
Una porzione di pasta equivale ad 1 +.
Con cosa la condisco? Ragù?? Caspita altri 2 ++. Siamo già a 3.
La bilancia tende verso l´alto. Correggo allora il tiro.
Pasta al pomodoro ed un filo d´olio d´oliva: 1+
Aggiungo una porzione di insalata mista, leggermente condita: 1-
Bevo due bicchieri d´acqua naturale: 1 -.
A questo punto tiriamo le somme : 2- ed 1 + = 1-
La mia bilancia tende verso il basso.
Semplice vero?
Ma comunque non facile. Dobbiamo ancora fare i conti con le nostre cattive abitudini, i raptus notturni e le razzie al frigo..e la voglia di cioccolata, dove la mettiamo???
E poi c´é la nostra parte pigra.
Quella che ti fa usare l´auto anche per percorrere 300 metri.
Quella che ti fa lasciare la bici in garage, fintanto che si arruginisce la catena.
E quel bellissimo telefilm del martedì, del giovedì...come faccio ad iscrivermi in palestra, non ho tempooo ??
Ecco le altre tappe del libro: una risposta ad ogni quesito, dubbio.
Senza presunzioni di sorta. Semplici consigli e trucchi per raggirare l´ostacolo, o saltarlo a piè pari.
Ma con una meta ben precisa. Vivere felicemente senza chili in eccesso.
Mi sono quindi messa in cammino.
Ho appuntato le parti più interessanti.
Fatto un Check up completo : esami del sangue, urine, controllo della funzionalitá della Tiroide, ricerca di eventuali intolleranze.
(Voi da quanto non lo fate?É meglio tenere sempre monitorati certi scompensi, come il diabete e il colesterolo. Mantenersi in forma non é solo un fatto estetico.).
C´erano alcune cattive abitudini da correggere: fare più movimento per esempio.
La prima strategia é stata scendere una fermata prima, e salire le scale invece di prendere l´ascensore.
Poi é arrivata la cyclette a casa: mezz´ora di pedalata  veloce stando davanti alla televisione
In più una bella passeggiata ogni giorno: ossigeno per i polmoni e l´umore.
Gradualmente ho sostituito alcuni alimenti,  ho dato libero sfogo a frutta e verdura.
Birra analcolica, acqua naturale, the verde, zenzero come diuretico, caffè d´orzo a volontà.
Ovviamente senza zucchero o con dolcificante.
In due settimane tre chili. Non troppi penserete, ma stabili e uniformemente.
Altri 2 chili le settimane successive.
E sinceramente senza grossi sacrifici.
Mi sono posta una tappa come consigliato nel libro: ridurre altri10 chili.
E voglio riuscirci.
Adesso, anche se qualche volta sgarro, é inevitabile, so come compensare.
Specie adesso che sono iniziati i Mercatini di Natale.

Alcuni accenni sull´autore:
Il libro " La dieta più facile del mondo-il Principiò del Più e del Meno" é stato un Bestseller qui in Germania.
L´autore, Dr. med.Stefan Frädrich, é tra l´altro esperto in Automotivazione.
Già conosciuto con la serie di libri dedicati a "Gunther-der innere Schweinehund", e per la partecipazione a serie televisive sull´alimentazione, ha vinto nel 2011 l´Oscar come migliore Relatore e Coach Trainer.
Vive a Colonia, dove ha sede anche il suo studio e la Società su " Come smettere di fumare in 5 ore " .
Come detto all´inizio, purtroppo i suoi libri non sono stati tradotti in italiano.
Per ora.
Questa la sua pagina Web:

http://www.stefan-fraedrich.de/

Per chi capisce la lingua tedesca aggiungo nel bordo pagina un video tratto da Youtube, in merito l´argomento dieta.





11 commenti:

  1. ciao cara! ti ho scovato anche qui!
    complimenti!

    vero anch'io tra menopausa e fame nervosa negli ultimi tempi avevo accumulato 10 kg... ora da luglio sono a dieta e ho quasi finito me ne mancano solo 2...
    questa dieta mi interessa moltissimo soprattutto per il mantenimento....
    mi sembra molto interessante
    come faccio???? c'è una versone in italiano????
    bacio
    ti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giá mi hai proprio scoperto. Leggo le tue ricette e parlo di dieta...mah!!
      No, non c´é la versione in italiano, ma se hai piacere ti mando la traduzione di alcuni punti importanti.
      Magari l´anno prossimo chiedo all´autore se posso tradurlo tutto in Italiano..se tu sapessi invece scrivere in tedesco, le tue ricette farebbero furore qui

      Elimina
  2. Ah, ecco perché ieri non hai fatto dolci... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahi,ahí, scoperta ...Ho deciso peró che faró i dolcetti con lo Stevia al posto dello zucchero. Ciao grazie

      Elimina
  3. un modo simpatico per bilanciare le calorie giornaliere... io sono nella tua stessa situazione: ha smesso di fumare esattamente appena entrata in menopausa e in piena crisi ansioso-depressiva... anche i meduci mi hanno hatto della pazza furiosa, ma non per gli otto chili in più...
    monica c.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah,ah,ah. Consolati, a me hanno dato pure la patente da matta

      Elimina
  4. Caspita, peccato che non sia tradotto in italiano, lo avrei di certo comprato... anche se, per via della gestosi, ora a me fa più male un bicchiere d'acqua che un panino al salame :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il libro é davvero ben scritto, sto pensando di tradurlo in italiano, dato che me lo hanno proposto. Ma sei incinta?? Ed io che ti aspettavo qui a Colonia?? Ho sofferto anch´io di gestosi, gli ultimi due mesi, e di conseguenza avevo una forte ritenzione e pressione alta.
      Mangia zenzero. E in bocca al lupo

      Elimina
    2. Wow! Che bella opportunità, se lo traduci io sono in prima fila per comprarlo :D
      Non sono incinta ahahahah (due piccolette credo mi possano bastare, al prossimo giro avremmo di nuovo buone probabilità di averne altri due... hem...4 iniziano a essere tanti), ho avuto la gestosi quando lo ero delle piccolette ma purtroppo mi ha lasciato odiosi strascichi... tra cui un'orrenda ritenzione idrica. Se bevo un bicchiere d'acqua mi rimane addosso. Ho provato di tutto e di più, in questo periodo sto riprovando con il tarassaco, non si sa mai :-)

      Elimina
    3. Che rottura..ti capisco, stesso problema. I diuretici mi abassano la pressione, e comunque non risolvono il problema. di conseguenza cyclette, camminate all´aria aperta e zenzero..ma ancora non basta.
      Il rimedio migliore é il linfodrenaggio. Hai visto l´esercizio spiegato da Stefi contro la cellulite?? Quello aiuta davvero, provalo

      Elimina
    4. Caspita, anche tu? Io vado di tapis roulant, con la cyclette mi viene mal di schiena...
      Dovrei fare gli esercizi ma poi sono pigra e mi dimentico :-)
      Bestiaccia sono!

      Elimina